cagliari-calcio-stemma-770x458

CAGLIARI | CALCIOMERCATO – ULTIM’ORA


Secondo Sky Sport, il Cagliari è particolarmente attivo sul mercato in queste ore. Il presidente Giulini ha chiuso per l’arrivo di Riccardo Sottil in prestito dalla Fiorentina e sta chiudendo per Gabriele Zappa dal Pescara, terzino molto promettente. In lista c’è anche Fazio dalla Roma che Di Francesco conosce bene.


Pavoletti, la Gazzetta: “Il ritorno al Genoa è più di una semplice idea, si può rigenerare”

“Il Grifone non abbandona la pista che potrebbe riportare a Genova il cagliaritano Leonardo Pavoletti“. Lo scrive La Gazzetta dello Sport a proposito del centravanti che vuole rilanciarsi al Genoa: “Sotto la Lanterna potrebbe tornare in prestito, dopo una stagione decisamente tribolata, avendo la possibilità di rigenerarsi. Non è un’operazione semplice, anche se a favore di uno suo ritorno sotto la Lanterna, dove aveva già giocato dal 2015 al 2017 c’è sicuramente l’ottima intesa con Maran. L’attaccante del presidente Giulini ha un contratto con i sardi sino al 2023, ma sulla carta è un’operazione che potrebbe giovare a entrambi i club”, si legge.


Nainggolan torna ad Appiano: già si allena con l’Inter, la risposta alla proposta del Cagliari…

Come racconta La Gazzetta dello SportRadja Nainggolan è tornato a lavorare ad Appiano Gentile con l’Inter perché il club non ha ancora alcun accordo col Cagliari. Ieri il presidente Giulini ha fatto la sua proposta per trattenere il Ninja, l’Inter ha preso tempo senza accettare ancora e per questo Nainggolan ad ora si allena con Conte.


Il presidente del Cagliari dice tutto. A L’Unione Sarda, il numero uno dei sardi Tommaso Giulini ha parlato così delle trattative di mercato in corso e non solo: “Nainggolan? C’è la volontà del giocatore e dell’allenatore per giocare nel Cagliari, e anche quella mia. Dipende tutto dal nostro incontro con l’Inter, vorremmo risolverla al più presto. È un momento complicato, dobbiamo preoccuparci anche della stabilità della società e l’Inter ci dovrà venire incontro“.

DI FRANCESCO – “È il segnale che vogliamo un calcio divertente, che appassioni. Con gli stadi vuoti e un gioco che non attira, diventa tutto più difficile. Credo che questo allenatore possa trascinare la gente e costruire un percorso. Proprio come ha fatto col Sassuolo o come quello di Gasperini con l’Atalanta. Dopo tre giorni dal nostro primo incontro aveva già scelto di accettare la mia proposta: questo la dice lunga sulla sua voglia di far bene a Cagliari”.

PROGETTO – “Il mio obiettivo che qui rimanga o arrivi chi ha davvero voglia di essere a Cagliari. Chi ha questo spirito diventa incedibile, chi capisce l’importanza di rispettare la nostra maglia. Vorrei tenere tutti, se poi ci sarà qualcuno che sarà attratto da altre proposte, dovremo prenderne atto. Questo vale anche per i giocatori in entrata. In questi mesi abbiamo capito cosa vale veramente, quali sono i valori. “Una Terra, un Popolo e una Squadra” non è solo uno slogan, ma i concetti da cui ripartire. I colori e la bandiera, al di là del valore del giocatore”.

MARIN – “Marin, che doveva sostituire De Jong nell’Ajax, ci ha fatto capire in poche ore la sua voglia di venire a Cagliari e condividere il nostro progetto”.

CZYBORRA – “Arriverà appena risolverà i suoi problemi di salute”.

SOTTIL – “Abbiamo chiuso l’affare Sottil, l’attaccante esterno chiesto da Di Francesco. Ma non ci fermiamo”.

CESSIONE BARELLA – “Il campionato era iniziato benissimo grazie alle grandi qualità di Nicolò Barella, che ci hanno permesso di fare la cessione record della storia del Cagliari. Abbiamo reinvestito quei soldi su calciatori che hanno dimostrato di essere importanti, da Nandez a Rog, Simeone, Olsen e Nainggolan. Eravamo molto contenti che tutte le scelte fatte con la cessione di Barella fossero state azzeccate. Dicevano che 47 milioni fosse una cifra folle, ma ci si sta rendendo conto che il giocatore è di altissimo livello e i bonus sono arrivati tutti“.

GESTIONE COVID-19 – “Penso che se oggi venisse fatto il tampone a tutta la popolazione italiana, i risultati sarebbero terribili. È stato molto bravo il nostro responsabile medico Marco Scorcu che ha anticipato e capito chi fosse più a rischio contagio. E ci aveva visto giusto, tanto che adesso che i nazionali vanno via, abbiamo i primi rientri dalla quarantena. Io sono sempre stato molto attento, poi è vero che è un virus che non vediamo né capiamo, ma credo che dobbiamo incominciare a realizzare di dover convivere con questa emergenza tenendo altissimo il livello di attenzione. Sarà la nostra quotidianità”.


during the Serie A match between Cagliari Calcio and AS Roma at Sardegna Arena on March 1, 2020 in Cagliari, Italy.

na tegola pesante in casa Cagliari in piena preparazione verso la nuova stagione. E per i fantallenatori in vista dell’asta. Questo il comunicato ufficiale del club sull’infortunio che ha fermato Gaston Pereiro: “Il calciatore Gastón Pereiro è stato sottoposto ad esami strumentali che hanno evidenziato la frattura composta del quinto metatarso del piede destro. L’infortunio, riportato nell’ultima parte dell’allenamento di ieri, richiederà un trattamento conservativo. Il nazionale uruguaiano, le cui condizioni sono monitorate dallo staff medico-sanitario del Club, inizierà nei prossimi giorni l’iter terapeutico: i tempi di recupero sono stimabili in circa 45 giorni“, si legge. Pereiro punterà dunque a tornare a disposizione di Eusebio Di Francesco a metà ottobre.



Riccardo Sottil è il prossimo colpo che il Cagliari vuole piazzare. Come raccontato da Sky Sport, l’esterno è ormai in dirittura d’arrivo con la formula del prestito dalla Fiorentina che lo manderà a giocare dopo una stagione molto promettente ma che poi lo ha visto troppo spesso in panchina. Occhio per il fanta…


Il Cagliari ha preso Razvan Marin, un rinforzo a centrocampo per Di Francesco. Manca solo l’ufficialità, ma è fatta per il regista rumeno. Come riportato con Sky, l’accordo con l’Ajax è totale per circa 10 milioni di euro tra parte fissa e bonus. Il club olandese avrà una percentuale sulla futura rivendita del classe ’96, mentre il ragazzo avrà un contratto di cinque anni. Nella prossima settimana le visite mediche e la firma.


Marco Mancosu si prepara al ritorno in Serie A. Ci siamo quasi, la sfida è aperta ma si fa sul serio. Lo assicura La Gazzetta dello Sport che annuncia l’inserimento forte del Lecce con Fabio Liverani che ha preso la panchina e vorrebbe Mancosu al Parma, ha fatto una precisa richiesta al ds Carli. Operazione da 3 milioni di euro, il costo della clausola (che scade il 20 settembre) prevista per la partenza del centrocampista che il Parma è pronto a pagare.

Ma non è finita qui: “Il Cagliari prova a mettersi di traverso e Giulini sta tentando di portare ancora una volta Mancosu in Sardegna, come lo scorso mese di gennaio. I rossoblù, per chiudere l’operazione provano ad inserire Deiola parziale come pedina di scambio. Un bell’intrigo reso ancora più caldo dall’ingresso in scena del Genoa che, ha fatto un primo sondaggio per il capitano giallorosso”,

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: