JUVE

JUVENTUS | CALCIOMERCATO – ULTIM’ORA

Luis Suarez spalanca le porte alla Juventus. Si schiera, aspettando di capire cosa accadrà sul fronte Edin Dzeko. Lo conferma La Gazzetta dello Sport dopo le parole di Gianluca Di Marzio a Sky Sport: “In queste ore, Luis Suarez ha dato l’ok e ha subito detto che a Torino andrebbe volentieri. Insomma, il problema non è certo la voglia, semmai il tempo, visto che la Juve ha contemporaneamente tessuto la tela per Edin Dzeko: il centravanti giallorosso è a lungo stato il preferito di Paratici, ma la pazienza a Torino sta finendo. Per questo il bosniaco potrebbe presto passare in seconda fila nelle preferenze bianconere”.


Gonzalo Higuain saluta la Juventus. Lo conferma il fratello-manager Nicolas a Tuttosport in un’intervista esclusiva: “Nel 2016 la Juve ha compiuto uno sforzo importante. Ora Gonzalo ha ancora un anno di contratto, ma la società e Pirlo hanno deciso unilateralmente di arrivare all’addio e quindi dobbiamo trovare una rescissione che rappresenti un buon accordo per tutti”.

DELUSIONE – “Ci aspettavamo che Pirlo desse una possibilità a Gonzalo, visto che parliamo pur sempre di un attaccante che in questi anni ha segnato 350 gol. Per realizzarli si impegnano dieci anni, poi purtroppo ci si dimentica tutto in fretta. L’ambizione della Juve è conquistare la Champions, ma non so quanti giocatori abbiano vinto 3 scudetti realizzando complessivamente 66 reti. Però siamo gente di calcio e sappiamo che possono succedere queste cose. Abbiamo apprezzato la schiettezza di Pirlo, che ha detto in faccia a Gonzalo quello che pensava. Non succede sempre ed è stato importante”.

LA RICHIESTA PER L’ADDIO – “Non sappiamo ancora entrati in questi dettagli, ci siamo confrontati solo sull’aspetto tecnico. Pirlo e i dirigenti hanno deciso che non c’è posto per Gonzalo, ora cercheremo un’intesa. Sono convinto che non ci saranno grossi problemi perché abbiamo un rapporto fantastico con i dirigenti”.

I TEMPI – “Penso serviranno alcune settimane anche per questioni logistiche. Sono a Buenos Aires e, non avendo ancora il passaporto comunitario, per la pandemia sto faticando a raggiungere Torino. Stiamo parlando a distanza, ma sarà importante incontrarsi”.

IL FUTURO – “Abbiamo ricevuto tanti sondaggi da Francia, Inghilterra, Spagna, Cina, Usa… Molte proposte, ma nessuna da far tremare le gambe. Valuteremo con calma, ma due cose sono sicure: Gonzalo non giocherà più in Italia. E soprattutto mai al Boca Juniors. E’ cresciuto nel River e non passerà mai ai rivali. Quella voce è un’enorme cavolata, come quella che potrebbe smettere. Non è ancora il momento, ha voglia di giocare. Si sente forte di testa e di fisico”.

DZEKO E SUAREZ – “Guardate le statistiche e valutate. Detto questo, non mi piace parlare di altri. Ripeto: la scelta è della Juve”.


Si ferma Federico Bernardeschi in casa Juventus. Il giocatore è pronto a lasciare il ritiro della Nazionale a causa di un risentimento muscolare accusato in allenamento nelle scorse ore. Le sue condizioni e i tempi di recupero esatti in vista dell’inizio della nuova stagione saranno valutati dallo staff medico bianconero appena il giocatore sarà rientrato alla Continassa.


Anche per l’infortunato Matthijs de Ligt sono finite le vacanze in Sardegna: da ieri il difensore della Juventus è rientrato alla Continassa per iniziare la riabilitazione dopo l’intervento di stabilizzazione alla spalla subito il 12 agosto a Roma, il giorno del suo 21° compleanno. Il bianconero dovrà stare fuori tre mesi, secondo la prognosi dei medici, ma fondamentale sarà il lavoro di recupero, non tanto per accelerare la guarigione quanto per recuperare al meglio.

Come riportato da Tuttosportse lo stop di tre mesi sarà confermato, Andrea Pirlo potrà averlo a disposizione soltanto ai primi di novembre: con la partenza del campionato nel week end del 19-20 settembre, il difensore dovrebbe saltare le prime sette giornate oltre a tre sfide di Champions. Ovviamente non è stato convocato neppure in Nazionale con l’Olanda: salterà entrambe le sfide contro l’Italia, a settembre e a ottobre.


Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: